Vincenti e perdenti

Dopo una settimana di pioggia, finalmente un venerdì di sole. Ne approfitto per uscire in bicicletta, ma già verso le 13 non si riesce più a concludere niente e tutte le faccende vengono già rimandate alla prossima settimana. Riesco faticosamente a spedire un pacco di un decina di chili che mi sono dovuto trascinare in giro a piedi. Finalmente riesco a rimettermi sul sellino. Passo sulla pista ciclabile lungo il tevere e lì, olte ad altri sportivi (ciclisti e corridori), vedo un signore che si esercita a suonare il sassofono, con tanto di leggio e di spartito (a giudicare dai suoni un principiante). Torno a casa che si stava facendo buio e trovo il suonatore di sassofono che, smontato il leggio, stava riponendo il sassofono nella sua custodia. Mentre proseguivo di corsa verso casa, per evitare di pedalare al buio, ho incontrato un gruppo di barboni che si stavano preparando il loro giaciglio sotto il ponte per passare la notte e ho dovuto scansare un barbone dalle gambe lunghe. Mentre le luci si spegnevano, i riflessi dei lampioni esplodevano come fuochi arficiali sulle acque gonfie per le pioggie autunnali. Tornato a casa, ripensavo a quella porzione di umanità che avevo incontrato lì sotto: sportivi, barboni e il sassofonista. Tra loro, è proprio quest’ultimo che non so dove mettere, né nella parte di umanità “vincete” degli sportivi, né quella “perdente” dei barboni. Anche se, come ciclista, farei parte dei “vincenti” (a dire il vero la mia modestissima bicicletta non sarebbe certo “vincente”), mi viene naturale fare il tifo per i “perdenti”. Per fortuna esiste un posto, come la pista ciclabile, nel quale non c’è un confine tra barboni, sportivi, gatti e cani portati a spasso dai loro padroni. Mi chiedo se il merito di questo piccolo miracolo sia da ascrivere alla bicicletta, mezzo di trasporto alla portata di tutte le tasche, rispettoso dell’ambiente, degli spazi urbani e di tutte le altre persone.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...