Il mondo cellulare

Sulla via del ritorno a casa sono passato al Festival del cinema a prendere un paio di biglietti. C’era polizia, guardia di finanza (?) schierata in assetto militaresco (chissà, forse proprio per contrastare l’esercito degli evasori). Molte hostess, molti addetti alla sicurezza, alcuni stand e un discreto viavai di gente. Gente varia, ma che faceva esattamente la stessa cosa: parlare al cellulare passeggiando. Non so se qualcuno avesse stabilito una legge o una regola, ma a quanto pare era assolutamente obbligatorio farlo. Cosa avesse a che fare col cinema, questo mi sfugge. Forse l’obbligo di tenerlo spento (non sempre rispettato) durante le proiezioni aveva acutizzato la dipendenza. Tuttavia l’effetto generale, il quadro che ne risultava era curioso: mi sono trovato in mezzo a gente che stava lì, e nello stesso tempo era altrove, che passeggiava in un limbo senza una precisa collocazione, dai contorni sfuggenti, come il paesaggio che corre lungo le autostrade. Senza sapere che la loro esistenza stessa è minacciata da questo scivolare in un non-luogo, forse più piacevole di un cimitero (la città dei morti, ovvero la negazione della città) o di un feroce ingorgo (negazione della volontà dell’automobilista), ma insidioso allo stesso modo, dove uno dichiara di trovarsi sulla luna, l’altro sul lato opposto del pianeta, mentre magari passeggiano uno accanto all’altro. Così anche io ho nuotato per un po’ tra quelle esistenze scomposte e frammentate, fatte di inutili fughe e di vani inseguimenti. Poi mi sono allontanato, un po’ inebriato e un po’ intontito, col piacevole ricordo di una passeggiata in un non-luogo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close